Eipass Junior

Schermata 2015-02-05 alle 12.46.26Un programma innovativo

EIPASS Junior è un programma innovativo di alfabetizzazione informatica e certificazione delle competenze acquisite, dedicato agli studenti della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di primo grado, in età compresa tra i 9 e i 13 anni.

L’obiettivo del Programma è offrire agli insegnanti gli strumenti fondamentali per aiutare i ragazzi a orientarsi nella rivoluzione digitale, in modo da poter accedere, sin da subito, alle potenzialità della Rete e dei computer senza limitarsi all’aspetto ludico o comunicativo, ma affrontando prima possibile gli aspetti produttivi e funzionali all’apprendimento.

L’insegnante è affiancato nell’organizzazione del Piano dell’Offerta Formativa e della Programmazione didattica con la sistematizzazione di concetti, abilità e contenuti a carattere digitale, tali da includere non più e non soltanto l’uso corretto di un computer, ma la stimolazione di processi e strutture logiche di pensiero, per costituire un patrimonio di abilità e competenze in grado di interagire con diversi ambiti di conoscenza, consentendo ai giovani Allievi lo sviluppo di quell’autonomia cognitiva che rappresenta l’obiettivo finale del processo di apprendimento.

Le tecnologie informatiche hanno cambiato il nostro mondo e il nostro modo di lavorare, offrire fin da subito la possibilità di apprendere e interagire al meglio con i sistemi digitali, significa fare la differenza nelle vite dei nostri ragazzi.

Tutti i nostri ragazzi, definiti “nativi digitali”, sono oggi in grado di usare un computer, un cellulare evoluto, la rete Internet; in pratica, tutti loro possono vantare già in tenera età una significativa esperienza in questo campo. Ma l’esperienza, se non viene approfondita attraverso la riflessione e l’analisi di quello che si fa in modo quasi inconsapevole, non solo può rivelarsi fine a se stessa, ma può addirittura risultare dannosa.

L’alfabetizzazione informatica non è un obiettivo ma un metodo: la tecnologia evolve e crea forme sempre nuove di divario (pensiamo al web 2.0 o all’uso dei device mobili).

L’alfabetizzazione informatica è il presupposto per la creazione di una reale cultura digitale che:

  • permetta a tutti di conoscere gli strumenti disponibili ed utilizzati, le potenzialità di internet e i rischi connessi per la propria identità e la sicurezza;
  • faccia comprendere il valore della rete come luogo di possibilità, opportunità di sviluppo personale e professionale.

In questo senso, cultura digitale vuol dire conoscenza e utilizzabilità delle “regole del gioco” e delle condizioni di utilizzo degli strumenti web 2.0, per sfruttarne tutte le potenzialità e prevenire i possibili rischi o danni.

Apprendere correttamente

Il Programma stimola nell’Allievo il confronto con quello che sa e che sa fare, agevolando la trasformazione dell’esperienza in competenza e rendendolo consapevole dei rischi connessi ad uno uso improprio delle tecnologie digitali.

La tecnologia è in grado di migliorare i risultati degli studenti: i computer, l’accesso a Internet e l’utilizzo delle applicazioni informatiche rendono disponibili una vasta gamma di benefici educativi.

L’accesso alle risorse online, inoltre, offre un aiuto per i compiti e lo studio a casa, per la preparazione di verifiche ed esami, per la comunicazione con i compagni, gli insegnanti e le altre scuole, mettendo a disposizione una serie di informazioni sulle opportunità educative.

Le nuove metodologie permettono di utilizzare l’informatica per migliorare i risultati dei nostri ragazzi in tutte le discipline: l’accesso a infinite risorse e a materiali in lingua viva per lo studio delle lingue, la possibilità di avere un’immagine quanto più attuale e vicina al reale per lo studio della geografia, lo studio della matematica con l’ausilio delle tecnologie informatiche permette un approccio più pratico e funzionale, l’apprendimento delle scienze con l’opportunità di illustrarle con esempi video, slide e grafici per rendere tutto più intuitivo, attraente e facile da apprendere.

Non esiste disciplina che non possa essere appresa più agevolmente con l’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche, per cui la conoscenza e l’impiego di esse sono un imperativo fin da subito per migliorare le performances di tutti i ragazzi.

Grande attenzione è data al vantaggio che le tecnologie informatiche rappresentano anche per gli alunni in difficoltà e con problemi di apprendimento. Come dimostrato in numerosi studi, gli ausili informatici sono validissimi per stimolare l’attenzione e i processi cognitivi, inoltre aiutano nell’integrazione e nella partecipazione degli alunni diversamente abili.

Ogni bambino è unico

Ogni bambino è unico: la sua intelligenza è una meraviglia che rappresenta lo stimolo fondamentale per il lavoro appassionato di insegnati e genitori.

La sua diversità è il suo valore principale e si forma nel tempo in risposta alle esperienze che scuola e famiglia gli permettono di vivere. Ogni giorno, ogni momento, ogni emozione e ogni apprendimento rappresentano i colori della sua unicità.

L’informatica contribuisce alla realizzazione del “saper fare” del bambino, permette l’esercitazione di diverse competenze nel medesimo tempo e sviluppa autostima e indipendenza, elementi indispensabili per il successo scolastico di ciascuno dei giovani allievi.

Incoraggiarli a provare attività differenti e nuove, fornirgli opportunità e percorsi differenti da quelli tradizionali significa concedere loro la possibilità di nuovi stimoli che gli permettano di esprimere la propria personalità e la propria intelligenza integralmente.

Certificazione delle competenze

La certificazione delle competenze informatiche ha finalità didattica, di conseguenza ha l’obiettivo di garantire le basi che ciascun ragazzo tra i 9 e i 13 anni deve possedere per utilizzare in modo corretto e responsabilmente le risorse informatiche.

Il Programma EIPASS Junior, formulato secondo le più recenti indicazioni europee e nazionali (Syllabus di Elementi di Informatica proposto dal Miur per la Scuola dell’obbligo) in materia, si impegna a guidare insegnanti e studenti verso l’acquisizione delle abilità necessarie per servirsi dei media informatici, per ricercare sul web, per utilizzare il linguaggio digitale sia nelle attività scolastiche che nel tempo libero.

Nel suo complesso, il Programma valorizza e consolida le esperienze condotte spontaneamente in ambito ICT, promuovendo attività finalizzate all’analisi di situazioni in ambito logico-matematico, al problem solving, alla algoritmizzazione di procedure, alla rappresentazione e gestione di dati e informazioni (disciplina informatica).

La Certificazione EIPASS Junior è inoltre valutabile come Credito Formativo ai fini dell’esito dello scrutinio finale.

Un ultimo, ma prioritario aspetto che il Programma EIPASS Junior si impegna a curare è quello legato alla sicurezza informatica: è necessario che i ragazzi utilizzino in modo corretto e consapevole i mezzi digitali e Internet senza incorrere nei gravi rischi e pericoli che la Rete nasconde.

Formazione e certificazione Docenti

Il Programma EIPASS Junior pone in primo piano l’attenzione verso la formazione degli insegnanti. Nessun programma di alfabetizzazione informatica può avere successo senza il supporto di formatori esperti e continuamente aggiornati, che rispondano alle continue sfide che la Società dell’Informazione impone.

Il Programma EIPASS Junior fornisce tutti gli strumenti indispensabili per poter operare al meglio nell’educazione alla cultura digitale , con l’ausilio di manuali didattici e simulazioni che permettono di impostare in modo innovativo, ma semplice e coinvolgente, le lezioni in classe o in laboratorio e le attività pomeridiane dei giovani allievi.

Inoltre, con EIPASS Junior, le Scuole aderenti hanno a disposizione gli strumenti, le competenze e i procedimenti essenziali per organizzare, nella modalità più corretta, le sessioni d’esame finalizzate al conseguimento della certificazione delle competenze acquisite.

La Certificazione EIPASS Junior valutabile come Credito Formativo ai fini dell’esito dello scrutinio finale.